Lunedì 24 Febbraio 2020
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Cristian Riva

Cristian Riva

Adoro la montagna, risalire lentamente i suoi ripidi versanti, percorrere quei tortuosi sentieri tra fitti boschi ed ampie distese prative. Adoro tutto ciò che l'avvolge e la rende speciale: curiosi animali e coloratissimi fiori, antichi borghi e cadenti cascine abbandonate, il soffio del vento che fischia ai valichi tanto quanto la neve che - candida - cade lentamente, un improvviso temporale tanto quanto l'alba ed il tramonto. Con la fotografia m'illudo di rubare l'emozione di quel momento vissuto sui monti, un'emozione che però porterò sempre con me!

Mi trovi su: Google+

Tra i larici di Monte Colle

Domenica, 25 Ottobre 2015 23:00
Raccolgo l’invito della redazione di Orobie e, quasi fosse una caccia al tesoro che mi riporta indietro negli anni in cui – giovanissimo – mi divertivo in quel gioco di squadra che mi faceva correre a perdifiato tra vicoli, prati e campagne alla ricerca di indizi ed…

Anello dell'Acquafraggia: Savogno e Dasile

Martedì, 06 Ottobre 2015 22:00
Savogno e Dasile, due antichi borghi aggrappati alle pendici del monte che, dopo gl’innumerevoli gradini che impennano il ripido sentiero che parte dove gli spruzzi della spettacolare Acquafraggia si vaporizzano e rinfrescano, regalano quello spettacolare balcone panoramico sulla Bregaglia italiana che fin da subito mette a tacere…
In quel turbinio di emozioni che mi avvolgono, mi stravolgono e mi sbatacchiano, mi trascinano e mi spingono lungo tutto il percorso della traversata di Fellaria, una in particolare spicca per intensità. E’ quella sensazione di netto contrasto, di disagio eppur di meraviglia provocata dall’antitesi tra l’infinitamente…

Tramonto dalle Podone

Mercoledì, 21 Maggio 2014 22:00
A volte mi tocca persino correre! Come quella volta, sulle Podone, quando per cogliere l'attimo in cui il sole si spegne all'orizzonte dovetti correre non poco lungo quella facile e, fortunatamente, breve dorsale che da Salmeggia si insinua nel bosco sino alla prima piccola croce. Si, perchè…

Monte Cereto da Albino

Giovedì, 17 Settembre 2015 22:00
Nel suo piccolo, in quella modesta altitudine e non meno banale salita, il Monte Cereto appare come quel colle, quella vetta, quella costa, quell'incredibile spicco delle cose nell'aria che ancora tocca il cuore e che, come un albero, un sasso profilati sul cielo, Cesare Pavese definì Dei,…

Bergamo, my city

  • Parco dei Colli - Via Borgo Canale +

    Parco dei Colli - Via Borgo Canale E’ sufficiente mezza giornata libera per immergersi nelle bellezze naturali, artistiche e storiche di Città Alta. Il punto di partenza Read More
  • Bergamo - Scaletta di via Paradiso +

    Bergamo - Scaletta di via Paradiso Ventotto scalini che “portano in paradiso”. Poi, l'ampio slargo contornato da muri a secco che cadono a fil di piombo Read More
  • Valle di Astino: Monastero e Bosco Allegrezza +

    Valle di Astino: Monastero e Bosco Allegrezza Finalmente Astino! Dopo lunghissimi anni tra mille incertezze e tanti dubbi sulla finale destinazione, anni nei quali lo spettro dell’inesorabile Read More
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7

Commenti