Martedì 25 Luglio 2017
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Frazione di Pagliari

  • Martedì, 16 Dicembre 2008 18:32
  • Written by  Cristian
Frazione Pagliari Frazione Pagliari

Superato il centro abitato di Carona, lungo il margine destro della carreggiata che conduce ai rifugi Longo e Calvi troviamo la Frazione Pagliari, un piccolo borgo, ancora strutturalmente ben conservato, ubicato ad una altitudine di 1314 mt. s.l.m.

Dalle cronache dei giornali e telegiornali: “L’unico abitante fisso è Ettore Riceputi, classe 1920, che da aprile ad ottobre, quando sui pascoli sono presenti le mandrie dei pastori, vive stabilmente nella sua baita di Pagliari. E’ un pensionato, e dopo 35 anni di lavoro in Svizzera, come carpentiere, è tornato a Carona, e fa la spola stagionalmente nella sua vecchia Pagliari. D’inverno sale fin quassù soltanto per dar da mangiare alle sue galline.”

Comunque sia, la frazione Pagliari è un piccolo agglomerato urbano in stile rustico, con le case costruite in ardesia e senza le fondamenta, tanto da essere chiamato la contrada di pietra. Attualmente è composta da una quindicina di case, adagiate su un pendio, alcune delle quali ben ristrutturate mentre altre sono ormai in rovina.

La piccola contrada è percorsa da sentieri e viottoli, che convergono nella piazzetta dove si affaccia la chiesetta di San Gottardo. Il lavatoio porta la data del 1914. Mentre sulla casa di fronte, un affresco, che raffigura una Madonna con il Bambino, è datato 1877. Una visita a Pagliari è d'obbligo, in tutte le stagioni. In estate il paesaggio è forse più dolce, accattivante, coinvolgente. Ma anche d’inverno, con la neve che sembra far emergere il borgo come un unico ammasso di pietre, l’effetto cartolina è senz’altro assicurato. Arrivarci, poi, è facile. Risalita la Val Brembana lungo la Strada Provinciale della Valle Brembana, a Piazza Brembana s’imbocca il bivio per la Val Fondra, una convalle dell’alta Valle Brembana, percorsa dal ramo orientale del Brembo. Giunti nella piana di Branzi, alcuni tornanti portano in pochi chilometri a Carona. Parcheggiata la macchina, si prende lo sterrato per il Rifugio Calvi e, dopo mezz’ora di cammino, ecco Pagliari, la contrada di pietra.

{mooblock=Informazioni sintetiche }

Data dell'escursione 16 Dicembre 2008
Località di partenza Carona, frazione Pagliari
Altitudine 1313 metri
Note Nessuna

{/mooblock}

{mooblock=Proposte escursionistiche }

Rifugio F.lli Calvi

Monte Aga

{/mooblock}

{mooblock=Album fotografico }

{/mooblock}

 

Read 6886 times

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Bergamo, my city

  • Bergamo - Scaletta di via Paradiso +

    Bergamo - Scaletta di via Paradiso Ventotto scalini che “portano in paradiso”. Poi, l'ampio slargo contornato da muri a secco che cadono a fil di piombo Read More
  • Bergamo - Scaletta Santa Lucia Vecchia +

    Bergamo - Scaletta Santa Lucia Vecchia Parte subito gradinata l'antica Scaletta di Santa Lucia Vecchia e, dalla omonima rotatoria che ne segna l'inizio, sormonta la fresca Read More
  • Citta' Alta in una notte di fine estate +

    Citta' Alta in una notte di fine estate Una notte di fine estate. Le vie del centro sono letteralmente invase dal mare di persone che avanza e balla Read More
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7

Commenti

Ti trovi in...

You are here:BorgOrobico»Valle Brembana»Frazione di Pagliari

I cookie permettono di offrire i servizi proposti dal sito cristianriva.it Cliccando su "Accetta e prosegui", l'utente acconsente di utilizzare i cookie