Sabato 18 Novembre 2017
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Sui monti con uno zaino

Nella storia

Penso spesso a quanto sia importante il lavoro di quanti, volontariamente, spendono il proprio tempo libero per mantenere in ottimo stato sentieri, mulattiere e luoghi simbolo di particolari fatti avvenuti nel corso della storia e, quindi, permettono a noi oggi di riscoprirli e rinnovare la memoria. Sono questi i percorsi che parlano della Resistenza Partigiana, dei nostri Alpini e ricordano il triste periodo delle guerre mondiali, oppure sono percorsi ancor più remoti narrano di dispute confinali e battaglie per la conquista di territori

Sentiero Partigiano Tranquillo Bianchi - tronco A

Immaginate un comodo sentiero di media montagna che si alza e s’abbassa avvolto nel turbinio di profumi primaverili, immerso nel verde dei campi punteggiati solo dal giallo dei fiori di tarassaco.

Dopo il notturno temporale e l’abbassamento delle temperature, che nel bel mezzo della primavera han portato l’inattesa spruzzata di neve oltre i 1300 metri di altitudine, i colori che predominano sulle Prealpi bresciane sono il verde chiaro, o verde primavera, che ricopre prati e foglie, mentre, nell’alto del cielo, è l’azzurro a farla da padrone. Un azzurro che circonda meravigliose e scenografiche nuvole bianche.

Incisioni rupestri : Le Foppe di Nadro

E' già dal 1979, ormai oltre un trentennio, che il territorio della Valcamonica compare nella lunga lista dei siti culturali del Patrimonio Mondiale dell'UNESCO, ove viene indicato col nome di “Rock drawings in Valcamonica”. Un importante riconoscimento che quel particolare territorio montano, ove vengono interessati ben 24 comuni della vallata, ha saputo valorizzare e continua tutt'oggi a preservare diligentemente. Ciò che è racchiuso nell'immaginario perimetro delineato dall'importante attestazione mondiale è però qualcosa di veramente stupefacente che risale ancor più indietro nel tempo, si potrebbe dire “sino alla notte dei tempi” ovvero al periodo preistorico.

Bergamo, my city

  • Bergamo - Scaletta dello Scorlazzino +

    Bergamo - Scaletta dello Scorlazzino Forse la più bella tra le scalette che conducono in Città Alta, sale adagio imboccata da via San Martino della Read More
  • Bergamo - Salita della Scaletta +

    Bergamo - Salita della Scaletta Il momento migliore per visitare questa Scaletta? Sicuramente ogni momento è quello buono anche perché la breve ma rinomata salita, Read More
  • Bergamo - Scaletta dello Scorlazzone +

    Bergamo - Scaletta dello Scorlazzone E’ tra le più faticose Scalette di Bergamo. Non solo a causa dei suoi ripidissimi 162 scalini che si alzano Read More
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7

Commenti

Ti trovi in...

I cookie permettono di offrire i servizi proposti dal sito cristianriva.it Cliccando su "Accetta e prosegui", l'utente acconsente di utilizzare i cookie