Domenica 22 Ottobre 2017
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Anello del Monte Pagano

Anello del Monte Pagano Anello del Monte Pagano

Ci vuole un poco di fantasia, ma neppure troppa. S’intuisce che sulla vetta ci sarà qualcosa di grandioso ad attenderci già dopo aver mosso i primi passi: lasciata alle spalle la località di Ponte Palu, il comodo procedere ricalca l’ottima mulattiera militare che pian piano si alza lasciandomi a-bocca-aperta ad ogni suo sinuoso tornante; prima a destra e poi a sinistra mentre il panorama si apre arioso e spettacolare sulle vette circostanti, la sottostante vallata ed il valico del Mortirolo.

La fantasia prende sempre più corpo, soprattutto in prossimità della meta quando un improvviso muro a secco disegna l’estesa cinta che pare proteggere qualcosa di prezioso.

Un ultimo sforzo e l’ennesimo stretto tornantello, poi d’innanzi si spalanca l’ingresso ad arco, magistralmente realizzato, a ciò che un tempo era il Forte del Monte Pagano. Appena oltre, i resti di alcune costruzioni e tutt’attorno la stretta banchina in pietra che fiancheggia tutta la cinta muraria dove, finalmente, lascio che la fantasia prenda il sopravvento e mi conduca, una volta ancora, tra le pagine ingiallite del Deserto dei Tartari, col tenente Drogo che, in quella che ora immagino essere la Fortezza Bastiani, attenderà invano l’arrivo dell’invasore.

Informazioni sintetiche

Data dell'escursione 27 Ottobre 2016
Località di partenza Monno, località Ponte Palù
Sentieri utilizzati 145 - 145A 
Tempi di percorrenza 2 ore circa (...al Monte Pagano)
Altitudine massima 2346 metri
Attrezzatura Da escursionismo
Difficoltà E (Escursionistico)
Acqua sul percorso No
Note Nulla

 

Descrizione itinerario

Partenza da Ponte Palu, raggiungibile seguendo la strada che da Monno sale verso il Passo del Mortirolo, dove, lasciata l’autovettura nel poco spazio disponibile a margine del ponte sul torrente Valle di Varadega, imbocchiamo il segnavia 145 che sale con direzione del Monte Pagano.

Il primo tratto abbastanza ripido fiancheggia un basso muro a secco che delimita i prati di alcuni rustici e, successivamente, raggiunta la località Plaza, placa la sua pendenza lasciandoci godere il panorama verso il Motto della Scala mentre pian piano si allunga, ora sterrato, lungo il comodo falsopiano. Tutt’attorno, poche baite ed il delimitare del bosco di larici ingialliti.

Proseguiamo seguendo le indicazioni verso il Monte Pagano e, lasciata a destra la deviazione che scende direttamente a Monno, proseguiamo diritti sin quando la strada militare fa bello sfoggio di sé stessa: un’ampia curva a sinistra e poi a destra ci consente di ammirare l’ineguagliabile capolavoro del Genio Militare.

Con molta dolcezza, il percorso raggiunge la deviazione per il Pianaccio (…segnavia 145A) che utilizzeremo al ritorno per chiudere il giro ad anello. Pertanto, proseguiamo lungo il segnavia 145 che stima l’arrivo sulla vetta del Monte Pagano dopo ancora 1 ora e 20 minuti di panoramica camminata.

Ancora larici ingialliti e panorami mozzafiato mentre la strada militare, dopo qualche stretto e ripido tornante, si disperde fra l’erba del dosso soprastante per poi ricomparire appena prima dell’arrivo in vetta. Un ultimo sforzo lungo il terminare della strada militare, neppure il tempo di ammirare la bassa cinta muraria che circonda quello che un tempo era il Forte del Monte Pagano (…la contempleremo appena dopo), che il sentiero raggiunge la tanto attesa meta: la vetta del Monte Pagano, a quota 2346 metri di altitudine. Panorama ineguagliabile sull’altopiano del Mortirolo, il Bernina e le vette della Valtellina ma anche sulle nostre Orobie, il gruppo dell’Adamello con l’Aviolo ed il Baitone. Fantastico!

Dopo la meritata sosta e l’appagante visita a ciò che rimane del Forte del Monte Pagano, che nel primo conflitto mondiale fu parte della Linea Cadorna come retrovia del fronte ma mai direttamente coinvolto in battaglie, facciamo ritorno sul sentiero che ci ha condotto all’ingresso della cinta muraria e, anziché discendere lungo il sentiero di salita, proseguiamo verso Est (…a destra) e percorriamo il lungo ma facile crinale che scende sin quasi alla località Pianaccio. Raggiunta quest’ultima, pieghiamo nettamente a destra imboccando il segnavia 145A che, mantenendosi sul margine alto della piana di torbiera, aggira il versante Sud del Monte Pagano e, con lungo e panoramico traversone, raggiunge l’incrocio col sentiero 145 incontrato nella salita. A questo punto non resterà altro che imboccare a sinistra il sentiero 145 e percorrerlo a ritroso sino al punto di partenza.

  • Cartina e tracciato GPS

    NAN km, 03:27:06

  • Album fotografico

  • Note

    I tempi di percorrenza sono indicativi e si riferiscono al percorso di ascesa.

Read 1008 times
Cristian Riva

Adoro la montagna, risalire lentamente i suoi ripidi versanti, percorrere quei tortuosi sentieri tra fitti boschi ed ampie distese prative. Adoro tutto ciò che l'avvolge e la rende speciale: curiosi animali e coloratissimi fiori, antichi borghi e cadenti cascine abbandonate, il soffio del vento che fischia ai valichi tanto quanto la neve che - candida - cade lentamente, un improvviso temporale tanto quanto l'alba ed il tramonto. Con la fotografia m'illudo di rubare l'emozione di quel momento vissuto sui monti, un'emozione che però porterò sempre con me!

Mi trovi su: Google+

Website: www.cristianriva.it Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Oltre le Orobie HITS

Bergamo, my city

  • Bergamo - Scaletta Santa Lucia Vecchia +

    Bergamo - Scaletta Santa Lucia Vecchia Parte subito gradinata l'antica Scaletta di Santa Lucia Vecchia e, dalla omonima rotatoria che ne segna l'inizio, sormonta la fresca Read More
  • Bergamo - Sentiero dei Monasteri +

    Bergamo - Sentiero dei Monasteri Due antichi monasteri benedettini, quello maschile di Astino, adagiato ai piedi dell’omonima conca valliva che scende dal versante sud dei Read More
  • Parco dei Colli - Via Borgo Canale +

    Parco dei Colli - Via Borgo Canale E’ sufficiente mezza giornata libera per immergersi nelle bellezze naturali, artistiche e storiche di Città Alta. Il punto di partenza Read More
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7

Commenti

Ti trovi in...

You are here:Sentieri»Oltre le Orobie»Anello del Monte Pagano

I cookie permettono di offrire i servizi proposti dal sito cristianriva.it Cliccando su "Accetta e prosegui", l'utente acconsente di utilizzare i cookie