Lunedì 29 Maggio 2017
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Grevasalvas - Il villaggio di Heidi

Grevasalvas - Villaggio di Heidi Grevasalvas - Villaggio di Heidi

Il divertente sentiero che mi ha condotto sino alla conquista del Piz Lunghin, e poi molto comodamente è sceso giù sino al passo ed al lago omonimi, è stato contornato in gran parte da un ambiente quasi lunare.

L’asprezza del pizzo, solcato a nord dallo sdrucciolevole sentiero che si arrampica a fatica sino all’ometto di vetta, ed i versanti pietrosi che scendono e lo ricoprono sin quasi ai suoi piedi, lasciano spazio al filo d’erba solo verso il lago Lunghin. Ma è subito dopo che comincia lo spettacolo!

La traccia prosegue l’irto pendio e con un lungo traversone piega di netto lasciando alle spalle il Piz Lunghin per gettarsi, anima e corpo, sulla verdissima ed infinita conca pascoliva, spezzata, nel continuo alternarsi del paesaggiosegantiniano” di colline, vacche e prati verdissimi, solo dal severo Piz Lagrev. Appena sotto, dove lo sguardo corre verso il lago di Sils e quello di Silvaplana, le pittoresche baite di Grevasalvas che compongono il grazioso villaggio di Heidi.

Informazioni sintetiche

Data dell'escursione 8 Agosto 2016
Località di partenza Passo del Maloja, località Cadlagh (Cantone Grigioni)
Sentieri utilizzati Non classificato
Tempi di percorrenza 6 ora circa (1^ e 2^ parte)
Altitudine massima 2780 metri (Piz Lunghin)
Attrezzatura Da escursionismo
Difficoltà E (Escursionistico) - EE (Escursionisti Esperti) solo 'ascesa al Piz Lunghin
Acqua sul percorso No
Note Nulla

 

Descrizione itinerario

(2^ parte)

Abbandonata l’idea di ridiscendere subito a Cadlagh, dal Lago Lunghin imbocchiamo il sentiero che prosegue verso Grevasalvas: seguendo le indicazioni sentieristiche oltrepassiamo il ponticello sul torrente emissario del Lago Lunghin e proseguiamo lungo il sentiero che a mezza costa compie un lungo e panoramico traversone sui laghi di Sils e di Silvaplana.

Lasciato definitivamente alle spalle il severo Piz Lunghin, il sentiero ci proietta d’improvviso nel favoloso paesaggio "segantiniamo": infiniti pascoli si aprono verso il Piz Lagrev ma il bello deve ancora arrivare!

Proseguiamo molto comodamente sin quando il sentiero punta diritto verso l’irraggiungibile Piz Lagrev ed incalza, quindi, la comoda discesa verso l’infinita distesa prativa: vacche al pascolo, colline prative e torrenti sono ancora gli unici ingredienti di questo paradiso naturale.

Attraversato il bellissimo pianoro, non appena il sentiero intraprende ancora una leggera discesa, ecco aprirsi il sipario sulla spettacolare conca verdeggiante che accoglie il villaggio di Grevasalvas: piccolo, nell’immensità del luogo ma ancor più piccolo difronte all’imponenza delle pareti rocciose del Piz Lagrev che spezzano il bucolico paesaggio naturale.

Godiamoci la lunga discesa mentre il sentiero compie un ampio semicerchio e ci invita ad ammirare tutto il paesaggio circostante prima di terminare presso villaggio di Grevasalvas dove ad accoglierci ci sono ancora prati e vacche, bellezza e natura, non mancano neppure “le caprette che fanno ciao”.

In questo caratteristico villaggio alpino dell’Engadina fra il 1974 ed il 1978 sono state girate le riprese del film sulla vita di Heidi, tratte dal bel libro della scrittrice Johanna Spyry.

Un po’ a malincuore, riprendiamo il cammino verso Cadlagh. Il sentiero, ore divenuto una comoda sterrata, si alza solcando i verdi prati circostanti e dopo un paio di tornanti raggiunge un altro favoloso borgo alpino, quello di Blaunca, a quota 2037 metri di altitudine. Proseguiamo oltre sin quando la sterrata lascia nuovamente il posto al classico sentiero montano che discende e si collega al sentiero percorso all’andata verso il Lago Lunghin. Non resta altro che piegare a sinistra e far ritorno al punto di partenza sempre allietati dalla spettacolare veduta sul sottostante Lago Sils. (torna alla 1^ parte)

  • Cartina e tracciato GPS

    16.3 km, 06:44:49

  • Album fotografico

  • Note

    I tempi di percorrenza sono indicativi e si riferiscono al percorso ad anello completo della 1^ e 2^ parte.

Read 1249 times
Cristian Riva

Adoro la montagna, risalire lentamente i suoi ripidi versanti, percorrere quei tortuosi sentieri tra fitti boschi ed ampie distese prative. Adoro tutto ciò che l'avvolge e la rende speciale: curiosi animali e coloratissimi fiori, antichi borghi e cadenti cascine abbandonate, il soffio del vento che fischia ai valichi tanto quanto la neve che - candida - cade lentamente, un improvviso temporale tanto quanto l'alba ed il tramonto. Con la fotografia m'illudo di rubare l'emozione di quel momento vissuto sui monti, un'emozione che però porterò sempre con me!

Mi trovi su: Google+

Website: www.cristianriva.it Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Oltre le Orobie HITS

Bergamo, my city

  • Bergamo - Via Ripa Pasqualina +

    Bergamo - Via Ripa Pasqualina Apparentemente innocua e dall’aspetto tutt’altro che d'antico viottolo, la Ripa Pasqualina inizia il suo cammino all’incrocio con via Astino, proprio Read More
  • Bergamo - Valverde +

    Bergamo - Valverde Dopo la rigogliosa Valle d’Astino, c’è un altro angolo verde che Bergamo Alta può vantare ed esibire ai turisti dell’Expo, Read More
  • Parco dei Colli - Valle di Astino +

    Parco dei Colli - Valle di Astino Primavera, tempo del risveglio e stagione della rinascita. E' sempre l'occasione per scoprire, e riscoprire, deliziosi scorci naturali sui sentieri Read More
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7

Commenti

Ti trovi in...

You are here:Sentieri»Oltre le Orobie»Grevasalvas - Il villaggio di Heidi

I cookie permettono di offrire i servizi proposti dal sito cristianriva.it Cliccando su "Accetta e prosegui", l'utente acconsente di utilizzare i cookie