Lunedì 26 Giugno 2017
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Invernale sul Monte Lago

Monte Lago Monte Lago

La breve sosta presso la Corte Grassa, stravaccato su una panchina scaldata dal sole, mi consente finalmente di riposare mentre mi godo non solo la vetta appena conquistata, quella del Monte Lago, con la sua forma quasi piramidale oltre la quale le cornici nevose protendono nel vuoto, ma anche le severe pareti del Monte Fioraro, del Ponteranica e del Valletto che, quest’oggi in via del tutto eccezionale, scopro nel loro ombroso versante nord, quello che volge verso le belle Orobie Valtellinesi.

Mi trattengo ben oltre l’abituale sosta mentre ricarico le energie spese nella faticosa tracciatura dall’Alpe Piazza in poi, sino alla vetta o, meglio, sino a pochi metri dal paletto che segna il punto più alto del Monte Lago, lì dove anche i ramponi, comunque obbligatori lungo tutto il crinale di ascesa, hanno fatto fatica a trovare il duro ghiaccio sul quale aggrapparsi mentre l’instabile manto nevoso pian piano slavinava a fondo valle dando ogni istante l’impressione del cedimento. La vetta è comunque conquistata, ora son qui che me la godo su questa comoda e panoramica panchina.

Informazioni sintetiche

Data dell'escursione 18 Marzo 2015
Località di partenza Albaredo per San Marco, località bivio per Alpe Piazza
Sentieri utilizzati Non classificato
Tempi di percorrenza 3 ore circa
Altitudine massima 2353 metri
Attrezzatura Da escursionismo + ciaspole e ramponi
Difficoltà EAI (Escursionismo in Ambiente Innevato) + EE (Escursionisti Esperti)
Acqua sul percorso Si, presso l'Alpe Piazza
Note Eventuale appoggio al Rifugio Alpe Piazza

 

Descrizione itinerario

Partenza dopo l’abitato di Albaredo per San Marco, all’altezza delle indicazioni per l’Alpe Piazza, dove, parcheggiata l’autovettura lungo la strada che sale verso il passo San Marco, sino a quel punto generalmente sgombra dalla neve, oppure sull’inizio della stradetta asfaltata che si alza a sinistra, imbocchiamo quest’ultima per poi abbandonarla quasi subito in favore della bella mulattiera lastricata che si alza alla nostra destra.

Con qualche facile zig zag, proseguiamo lungo il sentiero di salita che ben presto raggiunge le baite della località Scoccia e poi, poco più sopra, quelle della Corte Grassa, balcone panoramico sulla vallata e sulle cime circostanti tra le quali possiamo già intravedere la nostra meta: il Monte Lago.

Il sentiero continua nella panoramica salita fiancheggiando un bel muretto in pietre che delimita la Corte Grande. Proseguiamo oltre, sino al limitare del bosco dove, al bivio sentieristico, lasciata a destra la traccia che si allunga quasi in falsopiano, saliamo obliquamente a sinistra seguendo le indicazioni per l’Alpe Piazza.

La traccia risale ora all’ombra del fitto bosco e ne esce successivamente passando alta sopra l’ampio alpeggio delle baite di Baitridana dove, quindi, allenta la sua pendenza e prosegue quasi pianeggiante.

Il panorama ora è ancor più ampio e si estende su tutte le cime circostanti tra le quali si intravede chiaramente anche il valico di San Marco, porta sul territorio delle Orobie Bergamasche.

Proseguiamo in leggera salita ed oltrepassata una breve area boschiva ecco raggiunta l’Alpe Piazza, con l’omonimo rifugio, a quota 1825 metri di altitudine.

Ripartiamo dopo la breve sosta e, lasciato alle spalle il Rifugio Alpe Piazza, effettuiamo in ampio semicerchio verso destra sino a raggiungere, in moderata salita, il promontorio nevoso sul quale capeggia il bivacco Legui, a quota 2000 metri di altitudine.

Lasciamo alle spalle il bivacco e pieghiamo nettamente a sinistra proseguendo lungo la dolce dorsale che si allunga verso le pendici del Monte Lago.

Raggiunta la conca sottostante il versante settentrionale della nostra meta, risaliamo a destra con numerosi zig zag che pian piano si alzano e divengono sempre più stretti, sino a raggiungere il soprastante crinale.

Valutiamo sin d’ora l’utilizzo dei ramponi in sostituzione delle ciaspole che ci hanno accompagnato lungo questo primo tratto dell’escursione.

Seguendo il crinale, proseguiamo nella salita che man mano si fa più ripida e faticosa mentre tutt’attorno il panorama si apre all’infinito lasciandoci sorpresi ad ogni passo. Ben visibili, alle spalle del rifugio Alpe Piazza che vediamo in miniatura sul fondovalle, sono la bastionata del gruppo Masino - Bregaglia e l’imponente Monte Disgrazia.

Mantenendoci a debita distanza dalle cornici che si arricciano alla nostra sinistra oltre il crinale di salita, raggiungiamo finalmente la vetta del Monte Lago, a quota 2353 metri di altitudine, dove finalmente possiamo goderci questo paradiso montano.

  • Cartina e tracciato GPS

    10.2 km, 05:49:58

  • Album fotografico

  • Note

    I tempi di percorrenza sono indicativi e si riferiscono al percorso di ascesa.

Read 1522 times
Cristian Riva

Adoro la montagna, risalire lentamente i suoi ripidi versanti, percorrere quei tortuosi sentieri tra fitti boschi ed ampie distese prative. Adoro tutto ciò che l'avvolge e la rende speciale: curiosi animali e coloratissimi fiori, antichi borghi e cadenti cascine abbandonate, il soffio del vento che fischia ai valichi tanto quanto la neve che - candida - cade lentamente, un improvviso temporale tanto quanto l'alba ed il tramonto. Con la fotografia m'illudo di rubare l'emozione di quel momento vissuto sui monti, un'emozione che però porterò sempre con me!

Mi trovi su: Google+

Website: www.cristianriva.it Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Oltre le Orobie HITS

Bergamo, my city

  • Parco dei Colli - Città Alta +

    Parco dei Colli - Città Alta Imboccata la via Bartolomeo Colleoni, una stretta via animata di negozi e botteghe, giungiamo sino a piazza Vecchia definita dal Read More
  • Bergamo - Scaletta delle More +

    Bergamo - Scaletta delle More Partenza da via Dello Statuto, proprio difronte all'ingresso estivo della piscina Italcementi, dove un largo viottolo tutto acciottolato illude una Read More
  • Bergamo - Scaletta Santa Lucia Vecchia +

    Bergamo - Scaletta Santa Lucia Vecchia Parte subito gradinata l'antica Scaletta di Santa Lucia Vecchia e, dalla omonima rotatoria che ne segna l'inizio, sormonta la fresca Read More
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7

Commenti

Ti trovi in...

You are here:Sentieri»Oltre le Orobie»Invernale sul Monte Lago

I cookie permettono di offrire i servizi proposti dal sito cristianriva.it Cliccando su "Accetta e prosegui", l'utente acconsente di utilizzare i cookie