Lunedì 25 Marzo 2019
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Sentieri sulle Orobie

Le Alpi Orobie, dette anche Prealpi Orobiche o, piu' comunemente, Orobie, sono collocate principalmente in provincia di Bergamo e sono comprese tra la Valsassina (Lecco) ad ovest, la Valcamonica (Brescia) ad Est e la Valtellina (Sondrio) a nord mentre a sud sono separate dalla Prealpi Bergamasche. E' in questi ambienti, orobici ma anche quelli delle catene montuose circostanti, caratterizzati da rilievi tra i 2000 e i 3000 metri di altitudine, da profonde incisioni vallive che alimentano i principali fiumi bergamaschi, da boschi di faggete, abete rosso e bianco, di lariceti, e dalla caratteristica fauna alpina, come il camoscio e lo stambecco ed anche con specie di particolare pregio, come la pernice bianca e l'aquila reale, che si ambientano le escursioni raccolte in questa categoria.

Anello del Monte Vaccareggio

L’escursione sul Monte Vaccareggio esce magicamente dal mio zaino in una giornata in cui qualche linea di febbre mi aveva inizialmente invogliato a starmene sotto le coperte. Sconterò questa scelta la sera quando, pur felice della facile cima conquistata, avrò le ossa rotte dagli oltre trentotto gradi di febbre!

Anello tra Campagano ed Alpe Corte

Osservandolo da lontano, il Monte Campagano sembra proprio un placido capodoglio. Lo vedo immergersi e riemergere, sbuffando dal suo sfiatatoio, nell’immenso cielo blu delle Orobie. Salirci in groppa non è poi così difficile seppur quell’affilata cresta che disegna con la sua pinna posteriore richiede sempre la massima attenzione.

Anello degli Agnelli e Pizzo Corzene

La Montagna è viva, respira! Me ne accorgo soprattutto poco oltre il Colle della Presolana, quando la sterrata si trasforma in sentiero, ed il sentiero nel sottile serpeggiare della traccia panoramica che, a stento, aggrappata agli artigli della fitta abetaia, si sorregge alta sopra l’enorme voragine delle Terre Rosse. Lì, dove si voltano le spalle alla civiltà e s’inforca la selvaggia vallata dei ghiaioni, la Montagna si muove e respira e ad ogni sussulto fa seguire lo sdrucciolare di piccole pietre che, inevitabilmente, raggiungono in fretta il fondo dell’enorme voragine. Un respiro lento ma incessante, energico ed a tratti surreale.

Bergamo, my city

  • Bergamo - Via Ripa Pasqualina +

    Bergamo - Via Ripa Pasqualina Apparentemente innocua e dall’aspetto tutt’altro che d'antico viottolo, la Ripa Pasqualina inizia il suo cammino all’incrocio con via Astino, proprio Read More
  • Bergamo - Valverde +

    Bergamo - Valverde Dopo la rigogliosa Valle d’Astino, c’è un altro angolo verde che Bergamo Alta può vantare ed esibire ai turisti dell’Expo, Read More
  • Parco dei Colli - Il Sentiero di Ilaria +

    Parco dei Colli - Il Sentiero di Ilaria Non ho mai conosciuto Ilaria Rota. In rete, come pure presso le biblioteche, della sua storia esiste assai poco, solo Read More
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7

Commenti

Ti trovi in...