Sabato 16 Dicembre 2017
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Sui monti con uno zaino

Anello in Valle Asinina

Anello in Valle Asinina Anello in Valle Asinina

Quasi per noia prendo in mano gli scatti di forse un paio di mesi fa nella Valle Asinina. Sono scatti fotografici di quelle brevi escursioni fatte un po’ per non perder l’allenamento ed un po’ per mancanza di tempo. Scatto dopo scatto, ritrovo l’umidità dei luoghi attraversati, lo scrosciare del fragoroso torrente ed i suoi saltelli d’acqua, l’odore del fogliame, i brividi ad inizio sentiero e la calura dopo le prime centinaia di metri di cammino.

Ritrovo luoghi quasi dimenticati e che ora quasi mi mancano: l’antico ponte della Forcola, i piccoli borghi di Ca' Corviglio e Grasso, il Mulino di Bragoleggia e l’Acqua Frasna, il Ponte di Val Fredda e la Via Della Salute, il tutto accompagnato dal Cantico delle Creature. E, senza rendermene conto, mi accorgo di aver composto una gallery di ben 40 fotografie che spero possano raccontare quel bel pomeriggio in Valle Asinina.

Informazioni sintetiche

Data dell'escursione 3 Novembre 2015
Località di partenza Taleggio, località Ponte del Becco
Sentieri utilizzati Non classificato
Tempi di percorrenza 2 ore e mezza circa
Altitudine massima 895 metri
Attrezzatura Da escursionismo
Difficoltà E (Escursionistico)
Acqua sul percorso Si
Note Nulla

 

Descrizione itinerario

Partenza da Ponte del Becco, nel comune di Taleggio, raggiungibile appena oltre la fine dell’Orrido della Val Taleggio provenendo da San Giovanni Bianco, dove, lasciata l’autovettura nell’ampio spazio in corrispondenza del tornante che sale a Sottochiesa, imbocchiamo, sul lato opposto della strada, il sentiero per il Ponte della Forcola.

Il percorso segue di pari passo la larga sterrata che, quasi pianeggiante, fiancheggia il corso del torrente Asinina. Giunti in corrispondenza di una rurale abitazione posta nei prati alla nostra destra, abbandoniamo la sterrata e proseguiamo il cammino verso sinistra, lungo il sentiero che, fiancheggiata una rigogliosa fonte d’acqua, prosegue al margine del prato per poi immettersi nella rada boscaglia. In breve, tralasciata la deviazione a destra per il Sentiero Partigiano PaganoniVitali, ecco raggiunto il Ponte della Forcola.

Attraversato l’antico ponte, proseguiamo – seguendo le indicazioni sentieristiche ed i bolli giallo e viola – verso Ca’ Corviglio. Il sentiero acquista ora maggior pendenza e si alza sopra altri piccoli ruscelli che scendono a valle e si immettono nel torrente Asinina. Poco oltre, all’uscita dal bosco, continuiamo ai margini del prato sino a quando il sentiero raggiunge brevemente il piccolo borgo di Ca’ Corviglio con la quattrocentesca chiesa di San Rocco dal caratteristico tetto a piode.

Appena oltre la chiesa, saliamo a destra lungo lo stretto vicoletto che, poco oltre, raggiunge l’indicazione per il Mulino di Bragoleggia. Seguiamo quest’ultima direzione e con ripida discesa facciamo ritorno nel fitto bosco attraverso il sentiero che prosegue lungamente e con diversi saliscendi sino al bivio sentieristico per Grasso (cartelli sentieristici in legno).

Tralasciamo la deviazione a sinistra per Grasso, ci ritorneremo in seguito dopo la visita al Ponte di Val Fredda, e pieghiamo a destra in direzione del Mulino di Bragoleggia che raggiungiamo molto brevemente dopo aver fiancheggiato alti un capanno da caccia alla nostra destra.

Riprendiamo il cammino proseguendo lungo il sentiero che in discesa raggiunge velocemente l’alveo del torrente di Acqua Frasna e quindi il Ponte di Val Fredda ove l’escursione compie il giro di boa per far ritorno verso Grasso.

Pertanto, lasciato alle spalle il Ponte di Val Fredda, facciamo ritorno al Mulino di Bragoleggia e, quindi, al precedente bivio sentieristico che segnalava la direzione del borgo di Grasso (cartelli in legno). Giunti presso quest’ultimo bivio, tralasciata la direzione a sinistra per Ca’ Corviglio, proseguiamo diritti, in leggera salita, con direzione di Grasso immettendoci sin da subito allietati dal simpatico sentiero denominato Via della Salute.

Si prosegue fiancheggiando numerose rocce sulle quali, magicamente, prendono forma persone, animali e cose: l’alpino, il cavallo, il leone, lo scarpone e moltissimi altri, sino a sbucare presso le prime sparse baite dal tetto a piode che anticipano l’arrivo al borgo di Grasso.

Raggiunta la soleggiata contrada, fiancheggiamo sulla destra la piccola chiesa dedicata a San Francesco ed imbocchiamo, poco oltre, la strada asfaltata che scende verso Ca’ Corviglio. Dopo un centinaio di metri, in corrispondenza della segnaletica sentieristica alla sinistra della carreggiata, imbocchiamo il sentiero che attraverso i prati raggiunge brevemente l’abitato di Ca’ Corviglio dal quale potremo poi chiudere il lungo giro ad anello facendo ritorno al Ponte del Becco.

  • Cartina e tracciato GPS

    9.9 km, 04:48:16

  • Album fotografico

  • Note

    I tempi di percorrenza sono indicativi e si riferiscono al percorso di ascesa.

Read 1897 times
Cristian Riva

Adoro la montagna, risalire lentamente i suoi ripidi versanti, percorrere quei tortuosi sentieri tra fitti boschi ed ampie distese prative. Adoro tutto ciò che l'avvolge e la rende speciale: curiosi animali e coloratissimi fiori, antichi borghi e cadenti cascine abbandonate, il soffio del vento che fischia ai valichi tanto quanto la neve che - candida - cade lentamente, un improvviso temporale tanto quanto l'alba ed il tramonto. Con la fotografia m'illudo di rubare l'emozione di quel momento vissuto sui monti, un'emozione che però porterò sempre con me!

Mi trovi su: Google+

Website: www.cristianriva.it Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Bergamo, my city

  • Valle di Astino: Monastero e Bosco Allegrezza +

    Valle di Astino: Monastero e Bosco Allegrezza Finalmente Astino! Dopo lunghissimi anni tra mille incertezze e tanti dubbi sulla finale destinazione, anni nei quali lo spettro dell’inesorabile Read More
  • Parco dei Colli - Valmarina +

    Parco dei Colli - Valmarina Proseguo il giro primaverile attraverso il parco dei Colli e riparto, lo avevo già fatto due anni fa in occasione Read More
  • Bergamo - Scaletta Santa Lucia Vecchia +

    Bergamo - Scaletta Santa Lucia Vecchia Parte subito gradinata l'antica Scaletta di Santa Lucia Vecchia e, dalla omonima rotatoria che ne segna l'inizio, sormonta la fresca Read More
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7

Commenti

Ti trovi in...

You are here:Sentieri»Sulle Orobie»Anello in Valle Asinina

I cookie permettono di offrire i servizi proposti dal sito cristianriva.it Cliccando su "Accetta e prosegui", l'utente acconsente di utilizzare i cookie