Giovedì 23 Novembre 2017
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Sui monti con uno zaino

Monte Torcola Vaga

Torcola Vaga - Panorama dal sentiero 125 CAI Torcola Vaga - Panorama dal sentiero 125 CAI

Forse più conosciuta come comprensorio sciistico, con le sue piste innevate che sfrecciano a valle sino a Piazzatorre, le alture delle Torcole, con le sommità della Torcola Soliva e della Torcola Vaga, sono un ottima meta panoramica anche nel periodo autunnale. Infatti, la favorevole posizione, che compensa in parte la modesta altitudine raggiunta dalle sommità principali, ne favorisce l’ampiezza di panorami e permette di lasciar correre lo sguardo all’infinito, su molte delle vette orobiche circostanti. I colori dell’autunnali, poi, con quel tripudio di giallo, rosso e verde di castagni, faggi, abeti che ben contrasta col cielo completamente azzurro, fanno tutto il resto!

{mooblock=Informazioni sintetiche }

Data dell'escursione 8 Novembre 2012
Località di partenza Isola di Fondra, località Fondra
Sentieri utilizzati 125 CAI
Tempi di percorrenza 3 ore circa
Altitudine massima 1880 metri
Attrezzatura Da escursionismo 
Difficoltà E (Escursionistico)
Acqua sul percorso Si
Note Nessuna

{/mooblock}

Descrizione itinerario

La partenza di questo itinerario è l’abitato di Fondra dove, lasciata l’autovettura in un’area fiancheggiante la provinciale della Valle Brembana, imbocchiamo la bella mulattiera, ancora in ottimo strato, che, dalla parte opposta della strada, risale sino a frazione Cornelli (quota 946 metri), nostra prima meta. In questo piccolo borgo di vecchie case, alcune delle quali ristrutturate ed abitate, un tempo si coltivava la canapa che serviva poi per la realizzazione di tessuti. Poche case, attorno ad una piazzetta con tanto di fonte d’acqua fresca, fanno di Cornelli un luogo d’altri tempi. Oltrepassato il caratteristico borgo di Cornelli, percorriamo il facile sentiero che si procede con maggiore pendenza.

In breve si raggiunge un’ampia distesa prativa dalla quale, attraverso qualche ramo di castagno che avanza verso sulla traccia di sentiero, riusciamo a scorgere l’amena contrada di Pusdosso. Risaliamo tra i verdi prati sino a raggiungere le abitazioni di questa favolosa contrada tutt’ora abitata e viva, seppure per raggiungerla non vi è altro modo che il sentiero sinora percorso. Proseguiamo in direzione nord, per poi piegare a destra alle indicazioni sentieristiche del segnavia 125 CAI. Fiancheggiamo un’ultima baita ben ristrutturata per poi risalire leggermente verso ovest lungo un tratto di sentiero che fiancheggia alla nostra sinistra il termine dei prati di Pusdosso. Si continua a salire attraverso il fitto bosco che lascia spazio a qualche scorcio sulle cime della zona dei Gemelli, sino a sbucare sull’altura ove è ubicata una graziosa baita. Oltrepassiamola lasciandola alla nostra sinistra e proseguiamo in breve sino all’incrocio con il segnavia 119 CAI che proviene dal vicinissimo Monte Torcola. Da questo punto in avanti il sentiero non viene chiaramente indicato.

Si prosegue comunque verso destra seguendo la dorsale del monte sino a superare la stazione di arrivo della seggiovia proveniente da Piazzatorre. Dopo alcuni saliscendi, si prosegue sino a raggiungere, dopo un tratto in discesa, alcune baite ed un capanno da caccia che lasceremo alla nostra sinistra per risalire il versante erboso della Torcola Vaga. Risaliamo alle spalle di un piccolo laghetto, sino a raggiungere la parte sommitale di questa bonaria altura che prende il nome di Torgola Vaga (quota 1880 metri).

{mooblock=Cartina }

Torcola Vaga

{/mooblock}

{mooblock=Album fotografico }

{/mooblock}

Note

I tempi di percorrenza sono indicativi e si riferiscono al percorso di ascesa.

Read 5650 times
Cristian Riva

Adoro la montagna, risalire lentamente i suoi ripidi versanti, percorrere quei tortuosi sentieri tra fitti boschi ed ampie distese prative. Adoro tutto ciò che l'avvolge e la rende speciale: curiosi animali e coloratissimi fiori, antichi borghi e cadenti cascine abbandonate, il soffio del vento che fischia ai valichi tanto quanto la neve che - candida - cade lentamente, un improvviso temporale tanto quanto l'alba ed il tramonto. Con la fotografia m'illudo di rubare l'emozione di quel momento vissuto sui monti, un'emozione che però porterò sempre con me!

Mi trovi su: Google+

Website: www.cristianriva.it Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Bergamo, my city

  • Parco dei Colli - Via Borgo Canale +

    Parco dei Colli - Via Borgo Canale E’ sufficiente mezza giornata libera per immergersi nelle bellezze naturali, artistiche e storiche di Città Alta. Il punto di partenza Read More
  • Bergamo - Scaletta dello Scorlazzino +

    Bergamo - Scaletta dello Scorlazzino Forse la più bella tra le scalette che conducono in Città Alta, sale adagio imboccata da via San Martino della Read More
  • Bergamo - Scaletta dello Scorlazzone +

    Bergamo - Scaletta dello Scorlazzone E’ tra le più faticose Scalette di Bergamo. Non solo a causa dei suoi ripidissimi 162 scalini che si alzano Read More
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7

Commenti

Ti trovi in...

You are here:Sentieri»Sulle Orobie»Monte Torcola Vaga

I cookie permettono di offrire i servizi proposti dal sito cristianriva.it Cliccando su "Accetta e prosegui", l'utente acconsente di utilizzare i cookie