Martedì 22 Agosto 2017
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Monte Due Mani

  • Giovedì, 11 Novembre 2010 23:00
  • Written by  Cristian
Monte Due Mani Monte Due Mani

Erroneamente considerata una cima di second’ordine, a molti ancora poco conosciuta, la cima del Monte Due Mani non ha certo nulla da invidiare ai vicini e più celebri Resegone, Barro, Moregallo ed il gruppo delle Grigne. Anzi, tra questi vip della montagna, il monte Due Mani è un vero gioiello della natura che spicca per l’estensione panoramica offerta dalla sua vetta ma anche per la possibilità di effettuare un’escursione immersi nella natura incontaminata, o quasi, della bellissima Val Taleggio che poi, nell’ultimo tratto, quello che richiede un maggior impegno fisico, si inserisce in una zona più aspra e calcarea che a tratti ricorda morfologicamente la cresta frastagliata del Resegone con alcuni pinnacoli e guglie che ci riportano invece alla Grignetta. Sicuramente una montagna tutta da scoprire anche per le diverse vie di salita che spaziano dal comodo sentiero alla più impegnativa ferrata Simone Contessi.

{mooblock=Informazioni sintetiche }

Data dell'escursione 12 Novembre 2010
Località di partenza Cassina Vasassina, frazione di Culmine di San Pietro
Sentieri utilizzati Non indicato
Tempi di percorrenza 2 ore circa
Altitudine massima 1656 metri
Attrezzatura Da escursionismo
Difficoltà E (Escursionistico)
Acqua sul percorso No
Note Nulla

{/mooblock}

Descrizione itinerario

Verso la cresta del Monte Due Mani

Il percorso descritto in questa relazione ha come punto di partenza il suggestivo valico della  , a quota 1300 metri di altitudine, raggiungibile sia dalla Valsassina che dalla Val Taleggio lungo una stretta e tortuosa strada che certo non permette distrazioni. Parcheggiata l’auto imbocchiamo la comoda mulattiera che si addentra quasi pianeggiante nei rilassanti e verdi pascoli. La comoda camminata, a tratti anche in leggera discesa, ci consente di ammirare alcune delle principali vette che ci circondano: le Grigne, il Resegone e lo Zuccone Campelli.

Dopo circa mezz’ora, raggiungiamo una diramazione che dalla comoda mulattiera ci immette su un classico sentiero montano. Proseguiamo con maggiore pendenza seguendo le indicazioni per il Monte Due Mani sino a raggiungere il crinale prativo della Muschiada, a quota 1410 metri, sul quale spiccano alcuni piccoli cippi indicanti il confine tra la provincia di Lecco e di Bergamo. D’improvviso ecco apparire, In tutta la sua grandezza, la nostra meta.

Croce e bivacco

Scendiamo leggermente di quota, passando attraverso un bel bosco di faggi, sino raggiungere una zona prativa e successivamente un incrocio di sentieri. Ci troviamo alla base del Monte Due Mani e ci aspetta ora la parte più impegnativa dell’escursione. Attraverso numerosi tornanti, che inizialmente si snodano nel rado bosco di faggi, risaliamo con fatica il versante est del Due Mani. Usciti allo scoperto rimane ancora un ultimo sforzo prima di raggiungere la cresta sommitale e quindi la croce di vetta, a quota 1656 metri di altitudine. La fatica è immediatamente ripagata dallo spettacolare panorama sulle vette del Resegone, delle Grigne e sull’alta Brianza con i suoi laghi, la zona del triangolo lariano, la Valsassina e lo Zuccone Campelli.

{mooblock=Cartina }

Monte Due Mani

{/mooblock}

{mooblock=Album fotografico }

{/mooblock}

Note

I tempi di percorrenza sono indicativi e si riferiscono al percorso di ascesa.

Read 7997 times

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Bergamo, my city

  • Citta' Alta in una notte di fine estate +

    Citta' Alta in una notte di fine estate Una notte di fine estate. Le vie del centro sono letteralmente invase dal mare di persone che avanza e balla Read More
  • Parco dei Colli - Valmarina +

    Parco dei Colli - Valmarina Proseguo il giro primaverile attraverso il parco dei Colli e riparto, lo avevo già fatto due anni fa in occasione Read More
  • Bergamo - Valverde +

    Bergamo - Valverde Dopo la rigogliosa Valle d’Astino, c’è un altro angolo verde che Bergamo Alta può vantare ed esibire ai turisti dell’Expo, Read More
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7

Commenti

Ti trovi in...

You are here:Sentieri»Sulle Orobie»Monte Due Mani

I cookie permettono di offrire i servizi proposti dal sito cristianriva.it Cliccando su "Accetta e prosegui", l'utente acconsente di utilizzare i cookie