Mercoledì 22 Novembre 2017
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Sui monti con uno zaino

L'obelisco del Cimon della Bagozza

Cimon della Bagozza Cimon della Bagozza

Osservandolo lungo sterrata che diparte da località Cimalbosco di Schilpario, il Cimon della Bagozza appare come un antico obelisco egiziano che, alto e slanciato sopra il ripido ghiaione che scende ai suoi piedi, spalanca d'improvviso le porte sul Tempio dei Campelli, la verdissima conca prativa che solo a guardarla riempie il cuore e rasserena, dove, quindi, ne diviene il simbolo troneggiando regale insieme alle contigue cime che con lui compongono quella lunga bastionata rocciosa dalle caratteristiche dolomitiche: la Cima Baione, la Cima Mengol, le Casse Larghe e la Cima Crap.

L'elevata cuspide, che dopo l'impegnativo e ripido ghiaione diviene facilmente raggiungibile dal Passo delle Ortiche, come in ogni obelisco che si rispetti lascia spazio al punto più prezioso del monolito dove lo spettacolare panorama spazia ora verso il massiccio della Concarena dal versante bresciano e, nuovamente, ma ora dall'alto dei cieli, sulla Conca dei Campelli e sulle opposte cime del versante bergamasco che dalla medesima si alzano molto più modeste ma che divengono ambite mete di scialpinisti nel periodo invernale, ovvero il Monte Gardena, il Monte Campione ed il più piccolo Campioncino.

Informazioni sintetiche

Data dell'escursione 26 Agosto 2014
Località di partenza Schilpario, località Cimalbosco
Sentieri utilizzati 417 CAI  
Tempi di percorrenza 2 ore e mezza circa 
Altitudine massima 2409 metri
Attrezzatura Da escursionismo 
Difficoltà EE (Escursionisti Esperti)
Acqua sul percorso No
Note Eventuale appoggio al Rifugio Cimon della Bagozza oppure al Rifugio Campione

 

Descrizione itinerario

L'escursione prende il via dalla località Cimalbosco, raggiungibile salendo da Schilpario attraverso la strada che conduce al Passo del Vivione. Appena prima del rifugio Cimon della Bagozza, parcheggiata l'autovettura in uno dei pochi posti disponibili a margine della carreggiata, imbocchiamo a destra la strada bitumata che pian piano si alza nel bosco.

Proseguiamo lungo la comoda carrareccia che, divenuta sterrata, lascia alle spalle il fitto bosco per sbucare nell'ampio anfiteatro verde della Conca dei Campelli dove a sinistra si alzano i versanti prativi del Monte Gardena mentre difronte si alterna il dolce saliscendi dei profili del Monte Campione e del vicino Monte Campioncino.

Lasciata a destra la Baita dei Campelli col suo caratteristico barek, continuiamo lungo la sterrata che dopo pochi tornanti si alza sino all'ampia radura dove è posta la Madonnina dei Campelli. Seguendo le indicazioni poste su una roccia, abbandoniamo la sterrata e pieghiamo a destra seguendo il facile sentiero (...segnavia 417 CAI) che dopo il primo tratto pianeggiante discende brevemente sino al lago dei Campelli.

L'escursione, già molto appagante dal punto di vista panoramico, offre ora ampie vedute sulla nostra meta, il Cimon della Bagozza, che imponente si alza sopra il versante detritico, e su tutta la dolomitica bastionata formata dalla Cima Mengol, dalle Casse Larghe e dalla Cima Crap.

Fiancheggiando a destra il piccolo laghetto dei Campelli, proseguiamo lungo il sentiero che quindi attraversa la rada boscaglia per poi proseguire con maggiore pendenza sino all'inizio del ghiaione detritico. Continuiamo con fatica risalendo gli ampi zig zag che alternandosi ci fanno guadagnare velocemente quota.

Prestando maggiore attenzione nel tratto finale dove il ripido ghiaione si stringe e intensifica la sua pendenza, raggiungiamo un facile tratto di roccette che, superato con l'aiuto delle mani, ci permette di raggiungere la sella del Passo delle Ortiche, a quota 2292 metri.

A scavalco tra la provincia di Bergamo e quella di Brescia, il Passo delle Ortiche offre l'immediato panorama sul massiccio della Concarena mentre a destra incuriosisce il dolce versante erboso del Cimon della Bagozza che nulla lo accomuna col versante roccioso e severo appena faticosamente risalito.

Riprendiamo il cammino proseguendo verso destra tra zolle d'erba e tracce di sentiero più o meno comode, sino a raggiungere la classica croce di vetta posta sulla panoramica cima del Cimon della Bagozza, a quota 2409 metri.

  • Cartina e tracciato GPS

    4.3 km, 02:17:10

  • Album fotografico

  • Note

    I tempi di percorrenza sono indicativi e si riferiscono al percorso di ascesa.

Read 3032 times
Cristian Riva

Adoro la montagna, risalire lentamente i suoi ripidi versanti, percorrere quei tortuosi sentieri tra fitti boschi ed ampie distese prative. Adoro tutto ciò che l'avvolge e la rende speciale: curiosi animali e coloratissimi fiori, antichi borghi e cadenti cascine abbandonate, il soffio del vento che fischia ai valichi tanto quanto la neve che - candida - cade lentamente, un improvviso temporale tanto quanto l'alba ed il tramonto. Con la fotografia m'illudo di rubare l'emozione di quel momento vissuto sui monti, un'emozione che però porterò sempre con me!

Mi trovi su: Google+

Website: www.cristianriva.it Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Bergamo, my city

  • Bergamo - Valverde +

    Bergamo - Valverde Dopo la rigogliosa Valle d’Astino, c’è un altro angolo verde che Bergamo Alta può vantare ed esibire ai turisti dell’Expo, Read More
  • Bergamo - Via Ripa Pasqualina +

    Bergamo - Via Ripa Pasqualina Apparentemente innocua e dall’aspetto tutt’altro che d'antico viottolo, la Ripa Pasqualina inizia il suo cammino all’incrocio con via Astino, proprio Read More
  • Parco dei Colli - Via Borgo Canale +

    Parco dei Colli - Via Borgo Canale E’ sufficiente mezza giornata libera per immergersi nelle bellezze naturali, artistiche e storiche di Città Alta. Il punto di partenza Read More
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7

Commenti

Ti trovi in...

You are here:Sentieri»Sulle Orobie»L'obelisco del Cimon della Bagozza

I cookie permettono di offrire i servizi proposti dal sito cristianriva.it Cliccando su "Accetta e prosegui", l'utente acconsente di utilizzare i cookie