Martedì 24 Ottobre 2017
Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Rifugio Calvi da Carona

Escursione al Rifugio Calvi Escursione al Rifugio Calvi

Lasciata l’autovettura poco sopra il paese di Carona, in Alta Valle Brembana, all’altezza di un tornante con ampio spazio di parcheggio, percorriamo a piedi, essendo vietato il transito ai mezzi non autorizzati, la strada asfaltata che in circa 15 minuti ci conduce sino alla frazione Pagliari, un piccolo borgo ancora strutturalmente ben conservato, a quota 1314 mt. s.l.m.
Dopo aver raggiunto la frazione di Pagliari, si percorre la strada Enel, una via in lieve pendenza, a tratti sterrata, che, passando dalla cascata Sambuzza, ci condurrà sino a un primo bivio per il rifugio Longo e poi, con più lieve pendenza, sino a Lago del Prato (1654 m).

{mooblock=Informazioni sintetiche }

Data dell'escursione 17 Marzo 2008
Località di partenza Carona, frazione Pagliari
Sentieri utilizzati 210 CAI
Tempi di percorrenza 3 ore circa
Altitudine massima 2020 metri
Attrezzatura Da escursionismo
Difficoltà E (Escursionistico)
Acqua sul percorso Presso il Rifugio Calvi, se aperto
Note Nulla

{/mooblock}

Descrizione itinerario

Dopo qualche foto di rito in questa ampia e spettacolare conca, si continua fino alla B.ta Costa della Mersa e quindi sino al Lago di Fregabolgia dove, salita la scalinata che porta alla sommità della diga, con percorso pressoché pianeggiante, costeggiando il lago, si è in breve al Rifugio Calvi (2006 m).

Non c’è che dire, la conca ove è situato il Rifugio Calvi, circondata dalle Vette del Pizzo del Diavolo e Diavolino, Grabiasca, Madonnino, Cabianca e Poris, offre un panorama di rara bellezza.

La conca del Calvi e' sede tutti gli anni di un importante gara Sci-Alpinistica Internazionale, "il Trofeo Parravicini" che si disputa tra fine aprile ed inizio Maggio.

{mooblock=Album fotografico }

{/mooblock}

Note

I tempi di percorrenza sono indicativi e si riferiscono al percorso di salita.

Read 3612 times
Cristian Riva

Adoro la montagna, risalire lentamente i suoi ripidi versanti, percorrere quei tortuosi sentieri tra fitti boschi ed ampie distese prative. Adoro tutto ciò che l'avvolge e la rende speciale: curiosi animali e coloratissimi fiori, antichi borghi e cadenti cascine abbandonate, il soffio del vento che fischia ai valichi tanto quanto la neve che - candida - cade lentamente, un improvviso temporale tanto quanto l'alba ed il tramonto. Con la fotografia m'illudo di rubare l'emozione di quel momento vissuto sui monti, un'emozione che però porterò sempre con me!

Mi trovi su: Google+

Website: www.cristianriva.it Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Bergamo, my city

  • Bergamo - Scaletta di via della Noca +

    Bergamo - Scaletta di via della Noca Iniziamo la salita proprio dove tutto, un tempo, finì: all’imbocco della Scaletta di via della Noca, lasciata alle spalle l’ampia Read More
  • Parco dei Colli - Città Alta +

    Parco dei Colli - Città Alta Imboccata la via Bartolomeo Colleoni, una stretta via animata di negozi e botteghe, giungiamo sino a piazza Vecchia definita dal Read More
  • Parco dei Colli - Il Sentiero di Ilaria +

    Parco dei Colli - Il Sentiero di Ilaria Non ho mai conosciuto Ilaria Rota. In rete, come pure presso le biblioteche, della sua storia esiste assai poco, solo Read More
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7

Commenti

Ti trovi in...

You are here:Sentieri»Sulle Orobie»Rifugio Calvi da Carona

I cookie permettono di offrire i servizi proposti dal sito cristianriva.it Cliccando su "Accetta e prosegui", l'utente acconsente di utilizzare i cookie