Parco dei Colli – Via Alle Case Moroni

Parco dei Colli – Via Alle Case Moroni

Il punto di partenza di questo piacevole itinerario è la chiesetta cinquecentesca di San Sebastiano all’altezza dello slargo con via Colle dei Roccoli dove è possibile parcheggiare l’autovettura, all’altezza dello slargo con via Colle dei Roccoli dove è possibile parcheggiare l’autovettura.

Da subito si affronta la ripida scalinata in pietra di via Del Rione che appena superata ci proietta su un’incantevole vista panoramica sulla piana di Astino ove sorge l’omonimo monastero.

Il percorso diviene quindi pianeggiante e costeggia i “ronch” (terrazzamenti agricoli) sino ad arrivare all’intersezione con via Monte Bastia e via Alle Case Moroni. Imboccata quest’ultima via, naturalmente sempre a piedi in quanto l’accesso ai veicoli non è consentito, scendiamo leggermente lungo un’altra breve scalinata e sulla destra incontriamo la stupenda Cà Moroni. L’edificio è malandato e presenta, fra le vecchie arcate, la struttura di un’osteria o “frasca” come allora si chiamavano quelle cascine dove si poteva entrare a bere il vino prodotto dal contadino che si improvvisava oste. La “frasca” o ramo, veniva appesa all’ingresso di queste cascine per renderle riconoscibili come tali.

Si prosegue lungo il terrazzamento di via Alle Case Moroni sino a raggiungere l’altro tratto di via San Sebastiano e quindi fare ritorno al punto di partenza o dirigersi verso sinistra salendo sino a via San Vigilio.

Tracciato GPS
Non disponibile.
Scheda sintetica
Data dell’escursione 3 Maggio 2008
Località di partenza Bergamo, città alta
Note Nessuna

Cristian

Cristian

Adoro la montagna, risalire lentamente i suoi ripidi versanti, percorrere quei tortuosi sentieri tra fitti boschi ed ampie distese prative. Adoro tutto ciò che l'avvolge e la rende speciale: curiosi animali e coloratissimi fiori, antichi borghi e cadenti cascine abbandonate, il soffio del vento che fischia ai valichi tanto quanto la neve che - candida - cade lentamente, un improvviso temporale tanto quanto l'alba ed il tramonto. Con la fotografia m'illudo di rubare l'emozione di quel momento vissuto sui monti, un'emozione che però porterò sempre con me!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *