Canto Alto da Sorisole

Canto Alto da Sorisole

Una della vie più brevi per raggiungere la cima del Canto Alto, a 1146 mt. s.l.m., è quella che ha come punto di partenza il ristorante Pisgiu’di Sorisole ed poco meno di due ore, percorrendo il segnavia n° 220, conduce sino alla grande croce realizzata dagli Alpini negli anni ‘70.

Descrizione del percorso

Dal ristorante imbocchiamo quindi la comoda strada acciottolata e, percorsi un paio di centinaia di metri, incontriamo il sentiero vero e proprio che, inizialmente poco faticoso ed immerso nel fitto bosco, diventa abbastanza più ripido ed impegnativo sino a condurci a Forcella di Camblì. Da sinistra notiamo giungere il sentiero n° 113 che proviene da Bruntino e si dirige a nord verso i Prati Parini tagliando l’alta valle del Giongo.

Prendiamo a destra e, oltrepassati alcuni tornanti, sempre rimanendo immersi nel fitto bosco, raggiungiamo la località Al Monte, un insieme di vecchi rustici, ubicata in un’area di verdi prati. Immediatamente dopo rientriamo nel bosco e, passato un tratto mediamente ripido seguito da uno piuttosto pianeggiante, arriviamo sino ad una Santella posta ad Ovest dove il segnavia 220 si immette nel 507 CAI.

Manca ormai poco: attraverso la cresta erbosa in direzione Est raggiungiamo il “Colle d’Anna” e, superati pochi tornati, siamo in vetta a 1146 mt. s.l.m.

Anche questo balcone naturale spazia su uno spettacolare panorama a 360 gradi. A Sud sono visibili Bergamo ed i suoi Colli con la pianura circostante mentre a Nord lo Zuccone dei Campelli, il Pizzo dei Tre Signori, il Cancervo ed il Venturosa, i monti di Foppolo alla cui sinistra compaiono lontani il Badile ed il Cengalo ed a destra il Disgrazia. Poi il Pegherolo, le cime di Menna, l’Arera, ed in primo piano l’Alben. A Ovest, nelle giornate terse, è possibile ammirare il Monviso ed il Monte Rosa.

Tracciato GPS
Non disponibile.
Scheda sintetica
 

Data dell’escursione 9 Maggio 2008
Località di partenza Sorisole
Sentieri utilizzati 220
Tempi di percorrenza 2 ore circa
Altitudine massima 1146 metri
Attrezzatura Da escursionismo
Difficoltà E (Escursionistico)
Acqua sul percorso Si, presso Rifugio Canto Alto
Note Nulla
Cristian

Cristian

Adoro la montagna, risalire lentamente i suoi ripidi versanti, percorrere quei tortuosi sentieri tra fitti boschi ed ampie distese prative. Adoro tutto ciò che l'avvolge e la rende speciale: curiosi animali e coloratissimi fiori, antichi borghi e cadenti cascine abbandonate, il soffio del vento che fischia ai valichi tanto quanto la neve che - candida - cade lentamente, un improvviso temporale tanto quanto l'alba ed il tramonto. Con la fotografia m'illudo di rubare l'emozione di quel momento vissuto sui monti, un'emozione che però porterò sempre con me!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *