Rifugio Mario Merelli al Coca

Rifugio Mario Merelli al Coca

Lasciata l’autovettura nella piccola frazione Sambughera, nel comune di Valbondione, si imbocca il segnavia 301 CAI, ed in circa 2 ore e mezza (noi ne abbiamo impiegate 2 e tre quarti), attraversando anche un tratto pietroso piuttosto scivoloso, ma attrezzato con un cavo di sicurezza, si raggiunge il Rifugio Coca (oggi Rifugio Merelli al Coca) a 1.892 mt. s.l.m.

Descrizione del percorso

Una volta a destinazione, la gita più accessibile è quella che in mezz’ora porta al laghetto di Coca (m 2.108), noto per le acque blu intenso, al centro della «Conca dei Giganti». Nella medesima direzione, in circa due ore, lungo un tragitto piuttosto impegnativo, è possibile raggiungere il Passo di Coca.

{gallery}200710-rifugio-coca/02{/gallery}

Un giro classico, che però presenta tratti attrezzati con catene, è poi quello che in 3 ore porta al Rifugio Curò (mt. 1.915 s.l.m,), sulle sponde del lago artificiale del Barbellino, e che da lì, in 2 ore, ridiscende a Valbondione.

Il rifugio, situato su uno sperone roccioso a picco sulla valle, è molto gradevole ed accogliente.

Tracciato GPS
Non disponibile.
Scheda sintetica
Data dell’escursione 12 Ottobre 2007
Località di partenza Valbondione
Sentieri utilizzati 301 CAI
Tempi di percorrenza 2 ore e mezza circa
Altitudine massima 1892 metri
Attrezzatura Da escursionismo
Difficoltà E (Escursionistico)
Acqua sul percorso Si
Note Nulla
Cristian

Cristian

Adoro la montagna, risalire lentamente i suoi ripidi versanti, percorrere quei tortuosi sentieri tra fitti boschi ed ampie distese prative. Adoro tutto ciò che l'avvolge e la rende speciale: curiosi animali e coloratissimi fiori, antichi borghi e cadenti cascine abbandonate, il soffio del vento che fischia ai valichi tanto quanto la neve che - candida - cade lentamente, un improvviso temporale tanto quanto l'alba ed il tramonto. Con la fotografia m'illudo di rubare l'emozione di quel momento vissuto sui monti, un'emozione che però porterò sempre con me!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *